Ultima quota 24.09.20
4,607
Patrimonio fondo 18.09.20
105,8 mln €
Patrimonio classe F 18.09.20
0,0 mln €

Carta di identità
Linea
Strategie
Sistema
Sistema Italia
Macrocategoria
Flessibili
Categoria Assogestioni
Flessibili
Domicilio
Italia
Data di avvio
27.04.20
ISIN
IT0005405177
IBAN
IT53L0347901600000801236401

Profilo di rischio/rendimento
Livello di volatilità pari o superiore a 5% e inferiore a 10%
La categoria indicata potrebbe cambiare nel tempo. Per ulteriori dettagli relativi al profilo di rischio/rendimento del fondo si rimanda al KIID

Adozione criteri ESG

Perché sottoscriverlo

  • Punta a realizzare un rendimento superiore a quello tipico delle obbligazioni, grazie alla presenza in portafoglio di una componente azionaria. Il fondo è specializzato sul mercato italiano.
  • Se sottoscritto nell’ambito di un PIR* è in grado di offrire un vantaggio fiscale: se l’investimento è mantenuto per almeno 5 anni, sono azzerate le tasse sui redditi generati dalla gestione; esenzione sulle imposte di successione
  • È particolarmente adatto alla modalità di sottoscrizione mediante Piano di Accumulo.
  • Disponibile anche in classe con cedola semestrale (classe AD**).

* I redditi di capitale o i redditi diversi generati dall’investimento in quote del fondo “Gestielle Pro Italia” nell’ambito di un Piano Individuale di Risparmio a lungo termine, di cui alla Legge 11 dicembre 2016, n. 232, per un periodo superiore a 5 anni, sono esenti dall’applicazione della relativa tassazione.
** Per il calcolo delal cedola viene considerato il valore unitario della quota calcolato il primo giorno lavorativo del periodo di riferimento. L’importo da distribuire potrà anche essere superiore al risultato conseguito dal fondo, rappresentando in tal caso rimborso di capitale. Per maggiori informazioni si rimanda al Regolamento di gestione del fondo.

Panoramica

Politica di investimento
Investe almeno il 70% in titoli azionari e obbligazionari emessi o stipulati con imprese residenti nel territorio dello Stato italiano o in Stati europei con stabile organizzazione nel territorio italiano.
Tali titoli saranno rappresentati, per almeno il 21% del totale attivo, da titoli di imprese diverse da quelle comprese nell’indice FTSE MiB o indici equivalenti di altri mercati regolamentati. La selezione dei titoli è effettuata in base a criteri o strategie di investimento che prevedono una allocation di portafoglio flessibile, nel rispetto di una soglia di rischio predeterminata.
L’esposizione al mercato azionario (sia diretta sia mediante strumenti finanziari derivati) è prevista fino ad un massimo del 50% del totale attività.
La gestione dell’esposizione valutaria è di tipo attivo.
Relativamente alla componente gestita in titoli, la SGR si avvale di una procedura interna (“Policy ESG”) per l’analisi, la valutazione e la classificazione degli emittenti in funzione di fattori ambientali, sociali e di governance (c.d. ESG - “Environmental, Social and corporate Governance factors”). Tale valutazione può determinare una eventuale esclusione di strumenti finanziari di emittenti ritenuti non in linea con alcuni specifici criteri individuati dalla Policy ESG, il cui estratto è disponibile sul sito della SGR.

Portafoglio tendenziale:

  • Investimenti obbligazionari: fino al 100%
  • Investmienti azionari: fino al 50%
  • Depositi Bancari: 10%
  • Il fondo è esposto al rischio di cambio in misura non superiore al 10%.

Stile di gestione
La gestione è di tipo flessibile. Una volta definite l’asset allocation e la struttura di massima del portafoglio base di riferimento, vengono di volta in volta effettuate le scelte tattiche in ragione delle aspettative sull’evoluzione dei mercati.
Il team di gestione ed il Risk Management verificano l’evoluzione del portafoglio ed il rispetto dei limiti assegnati.


Team di Gestione
Francesco Ceccherini

Responsabile Investment Grade

Gianluca Ferretti

Responsabile Fixed Income & Currencies

Luigi Dompè

Responsabile Italy Equity

Pierluca Beltramelli

Senior Portfolio Manager Europe Equity

Dati aggiornati al: 24.09.20
Dati in %. Per i fondi italiani le performance del fondo e del benchmark riportate fino al 30 giugno 2011 sono al netto degli oneri fiscali vigenti, esprimono invece rendimenti lordi dal 1° luglio 2011. Per i fondi esteri è indicato un parametro di riferimento coerente con la politica di investimento in luogo del benchmark, non previsto nel prospetto. Per i fondi flessibili la flessibilità di gestione del Fondo non consente di individuare un benchmark di mercato coerente con i rischi connessi con la politica di investimento del Fondo medesimo
* Indice Fideuram di Categoria Flessibili. I valori dell’indice all’ultima data disponibile sono stimati e suscettibili di modifiche. I dati saranno aggiornati con quelli ufficiali, non appena disponibili.
Filtri
Periodo
Da:
A:
Simulatori
Scopri e approfondisci il funzionamento dei tool che ANIMA mette a disposizione per creare le tue combinazioni predefinite che ti permetteranno di personalizzare i calcoli in base alle tue esigenze.