Anima PicPac ESaloGo Bilanciato 2023

Ultima quota 11.09.20
4,994
Patrimonio fondo 11.09.20
73,2 mln €
Patrimonio classe unica 11.09.20
73,2 mln €

Carta di identità
Linea
Soluzioni
Sistema
Fondi a Scadenza
Macrocategoria
Bilanciati
Categoria Assogestioni
Bilanciati
Domicilio
Italia
Data di avvio
27.03.20
ISIN
IT0005402018
IBAN
IT41Z0347901600000801361300

Profilo di rischio/rendimento
Livello di volatilità pari o superiore a 5% e inferiore a 10%
La categoria indicata potrebbe cambiare nel tempo. Per ulteriori dettagli relativi al profilo di rischio/rendimento del fondo si rimanda al KIID

Rating Costi CFS

Perché sottoscriverlo

  • Integra in modo strutturato l’analisi dei fattori ESG (ambiente, sociale, governance) nel processo di investimento ed esclude settori controversi (tabacco, gioco d’azzardo, armamenti).
  • Investe in un portafoglio ben diversificato che nel corso di 18 mesi cambia progressivamente composizione.

Panoramica

Politica di investimento
Nell’orizzonte temporale dell’investimento (3 anni a partire da venerdì 5 giugno 2020) il fondo Investe in titoli di natura obbligazionaria e del mercato monetario di emittenti sovrani, titoli garantiti da Stati sovrani, o di organismi sovranazionali, di emittenti societari con elevato merito di credito denominati in Euro e/o valuta estera (es. Dollaro, Yen, Sterlina e Franco Svizzero) e fino al 50% in azioni a vario grado di capitalizzazione dei Paesi Sviluppati. Possibilità di investire in depositi bancari.
La gestione dell’esposizione valutaria è di tipo attivo.
Relativamente alla componente gestita in titoli, la SGR si avvale di una procedura interna (“Policy ESG”) per l’analisi, la valutazione e la classificazione degli emittenti in funzione di fattori ambientali, sociali e di governance (c.d. ESG - “Environmental, Social and corporate Governance factors”). Tale valutazione può determinare una eventuale esclusione di strumenti finanziari di emittenti ritenuti non in linea con alcuni specifici criteri individuati dalla Policy ESG, il cui estratto è disponibile sul sito della SGR.
Saranno inoltre privilegiati titoli di società che si contraddistinguono per un’attenzione particolare nei confronti dei criteri di tipo ambientale, sociali e di governance (c.d. “Environmental, Social and corporate Governance factors” - ESG). A tal fine, la SGR si avvale di un modello proprietario per valutare il posizionamento degli emittenti rispetto ai citati criteri ESG. Saranno infine tendenzialmente esclusi gli investimenti diretti in strumenti finanziari di emittenti che operano nei settori legati alla produzione di sigarette e di altri prodotti contenenti tabacco, nel settore della produzione di apparecchiature, impianti, parti e prodotti per l’aeronautica e la difesa civile e militare, nonché nell’ambito della gestione di casinò e case da gioco (la classificazione settoriale degli emittenti è effettuata sulla base del business prevalente rilevato dai principali info provider).

Portafoglio tendenziale:

  • azioni globali: 50% (strategia di “accumulo graduale” da 20% a 50% raggiunto entro 18 mesi anche in funzione dell’andamento del mercato)
  • obbligazioni governative globali: 25%
  • obbligazioni corporate area Euro: 17%
  • strumenti monetari italiani/liquidità: 8%

Il fondo è esposto al rischio di cambio in misura non superiore al 60%. Il portafoglio effettivo potrà differire anche in modo significativo in ragione dell’evoluzione dei mercati e delle aspettative del gestore.
La gestione del portafoglio è flessibile con un limite massimo di volatilità del 9,99%.

Stile di gestione
Lo stile di gestione è attivo e orientato alla costruzione di un portafoglio iniziale costituito prevalentemente da titoli obbligazionari /monetari che progressivamente lascia spazio alla componente azionaria di portafoglio.
Il fondo prevede un meccanismo di accumulazione che può cambiare nel tempo in funzione delle condizioni dei mercati e delle aspettative del gestore in merito all’evoluzione degli stessi.
I fondi ESaloGo integrano i criteri di analisi tradizionale (contesto macro-economico, scenario finanziario, analisi micro-economica dei singoli emittenti) con valutazioni sulle variabili ESG, cioè quelle relative alla sostenibilità ambientale, sociale e di governance dei titoli presenti nei portafogli.
Il Comitato ESG di ANIMA:

  • predispone le liste di esclusione degli investimenti;
  • monitora la “qualità ESG” dei portafogli (rating ESG);
  • esamina singolarmente tutti i titoli di bassa “qualità ESG”, per decidere se mantenerli o liquidarli.

Il Team di gestione ha il compito di integrare le valutazioni, prescrizioni e limit azioni del Comit ato ESG all’ interno delle decisioni di investimento.


Team di Gestione
Camilla Cotta Ramusino

Portfolio Manager Balanced Funds

Gianluca Ferretti

Responsabile Fixed Income & Currencies

Simone Poma

Portfolio Manager Global Equity

Dati aggiornati al: 11.09.20
Dati in %. Per i fondi italiani le performance del fondo e del benchmark riportate fino al 30 giugno 2011 sono al netto degli oneri fiscali vigenti, esprimono invece rendimenti lordi dal 1° luglio 2011. Per i fondi esteri è indicato un parametro di riferimento coerente con la politica di investimento in luogo del benchmark, non previsto nel prospetto. Per i fondi flessibili la flessibilità di gestione del Fondo non consente di individuare un benchmark di mercato coerente con i rischi connessi con la politica di investimento del Fondo medesimo
* Indice Fideuram di Categoria Bilanciati. I valori dell’indice all’ultima data disponibile sono stimati e suscettibili di modifiche. I dati saranno aggiornati con quelli ufficiali, non appena disponibili.
Filtri
Periodo
Da:
A: